Il Parco del Retiro è probabilmente il parco più famoso della Spagna e rappresenta una tappa obbligatoria per chi visita Madrid. Ma non è solo un parco frequentato da turisti, infatti ogni week-end e durante i giorni festivi i cittadini di Madrid visitano questo parco per fare passeggiate, andare in bicicletta o ammirare gli innumerevoli artisti di strada che frequentano il parco.

Monumento dedicato al re Alfonso XII
Monumento dedicato al re Alfonso XII

In ogni periodo dell’anno il Parco del Retiro cambia il suo paesaggio. In primavera è pieno di colori e del dolce profumo dei fiori, in autunno i toni ocra e marrone danno al parco un’aria romantica e malinconica ed infine durante l’estate torrida (a Madrid non è raro raggiungere i 40 °C) i moltissimi posti ombreggiati e freschi del parco si trasformano nei luoghi più ricercati e frequentati della città.

Parco del Retiro
Parco del Retiro

Sicuramente uno dei motivi che fanno del parco uno dei luoghi più attrattivi della città è la sua posizione centrica, infatti è situato tra la stazione di Atocha e l’emblematica Puerta de Alcalá.

Posti da non perdere

Laghetto
Questo laghetto è stato utilizzato dal re Felipe IV nel XVII secolo per ricreare battaglie navali, una delle sue passioni. Attualmente è uno dei posti più frequentati del parco. L’enorme monumento che domina il laghetto è dedicato al re Alfonso XII ed è stato finanziato esclusivamente con donazioni dei cittadini. Nei giorni festivi è comune tra i cittadini della capitale noleggiare una barca e trascorrere il pomeriggio nel laghetto.

Laghetto (Parco del Retiro)
Laghetto (Parco del Retiro)

Palazzo di Vetro
Questo edificio è stato costruito per ospitare l’esposizione sulle isole Filippine (antico territorio d’oltremare appartenente alla Spagna) tenutasi a Madrid nel 1887. Ai cittadini è piaciuto tanto che alla fine della mostra hanno deciso di tenerlo. Attualmente ospita mostre temporanee del Museo d’arte moderna Reina Sofia.

Palazzo di vetro fu construito nel 1887
Palazzo di Vetro

Statua del Angel Caido
La statua dell’Angelo Caduto è stata progettata alla fine del XIX secolo ed è considerata come uno dei pochi monumenti al mondo dedicato al demonio. Se si dispone di un GPS e lo si colloca alla base della scultura l’altitudine marcata corrisponderà al valore di 666, il numero del demonio. Coincidenza o no, questo è uno di quei luoghi più misteriosi della città.

Statua dell’Angelo Caduto
Statua dell’Angelo Caduto
Statua dell’Angelo Caduto
Statua dell’Angelo Caduto

Casetta del pescatore
Questo edificio rimane un po’ nascosto, ma la sua bellezza e rifinitura meritano una visita. Questo piccolo edificio fu fatto costruire dal re Fernando VII per essere utilizzato come luogo in cui rilassarsi e praticare uno dei suoi hobby preferiti, la pesca.  

casita pescador peq
Casetta del pescatore

Cenni storici

In passato questa parte di Madrid è stata considerata la periferia della città. In quei tempi i re di Spagna che risiedevano nel vecchio palazzo reale venivano in questa zona di Madrid per riposare e allontanarsi dal trambusto della capitale. Durante queste visite di solito i monarchi soggiornavano nei palazzi dei nobili e delle famiglie benestanti, fino al secolo XVII in cui fu costruito il Palacio del Buen Retiro. Questo palazzo era un enorme complesso di quasi 20 edifici collegati tra di loro. Insieme a questo palazzo furono progettati dei preziosi giardini come luogo di svago per le famiglie reali; è così che nacque il Parque del Retiro. Questo posto era usato dai monarchi come luogo di rilassamento e riflessione, oltre che come luogo di svago in cui venivano organizzate feste e opere teatrali alle quali partecipavano la alta società di Madrid.

Disgraziatamente, durante la Guerra contro Napoleone (1808-1813) il palazzo fu praticamente distrutto, ma per fortuna, i giardini si salvarono. Attualmente è il parco più famoso della città e uno dei più belli in Europa.

Fatti interessanti:

Anno di creazione: 1630
Anno di apertura al pubblico: 1767
Dimensioni: 118 ettari
Metropolitana: Retiro (linea 2)
Orari: Aprile – Settembre (06:00-24:00) / Ottobre-Marzo (06:00-22:00)