Settimana Santa a Madrid 2019

Forse può sembrare un luogo comune, ma in Spagna si vive la religione con una profonda devozione e la testimonianza di ciò la troviamo nella settimana Santa, il periodo dell’anno in cui questo sentimento raggiunge i livelli più alti.

Tabella dei Contenuti

Settimana Santa a Madrid 2019

Quando arriva la settimana Santa le strade di Madrid si riempiono dei profumi d’incenso e di fiori, le chiese contribuisco con le loro campane ad accrescere l’atmosfera e le persone osservano il passaggio delle processioni in commemorazione della passione, morte e resurrezione di Gesù.

Settimana Santa a Madrid
“Processione dei Gitani”, una dei più famosi di Madrid (Mercoledì Santo) | Foto: OgoTours

In questo post ti offriamo una selezione delle attività più importanti in modo da permetterti di approfittare al massimo della visita a Madrid durante la Settimana Santa.

Visita Guidata a Madrid in Italiano: Guide professionali e 100% locali | Tour pluripremiato (più di 700 recensioni a 5 stelle su TripAdvisor)

Processioni a Madrid

Le processioni rappresentano l’epicentro della settimana Santa e sono organizzate dalle congregazioni e dalle confraternite religiose (la prima confraternita della città è stata fondata nel XVI secolo). In queste processioni si espone l’iconografia religiosa in commemorazione della passione, morte e resurrezione di Gesù. Tra i fedeli che accompagnano la processione, vi sono alcuni che lo fanno a piedi nudi o con grandi catene legate alle caviglie in segno di devozione e di gratitudine per un aiuto ricevuto.

Settimana Santa Madrid
Le processioni religiose sono l’espressione più profonda della Settimana Santa in Spagna | Foto: OgoTours

La prima grande processione nella storia di Madrid, alla quale parteciparono i personaggi più illustri della città, risale alla fine del XI secolo e fu organizzata dal re Alfonso VI. La leggenda narra che, nel bel mezzo della processione, un pezzo delle mura cadde a terra e nel foro formatosi apparve l’immagine della Vergine de la Almudena.

Domenica delle Palme

  • La settimana Santa inizia con la “Procesión de los Estudiantes” (processione degli studenti) che parte alle 19:00 dalla Basilica di San Miguel e percorre le strade della città vecchia.


Mercoledì Santo

  • L’unica processione del mercoledì Santo è la “Procesión de los Gitanos” (processione dei gitani) con partenza alle 20:15 dalla parrocchia di Nuestra Señora del Carmen, situata molto vicino alla centrale Puerta del Sol.


Giovedì Santo

  • La processione più importante di questo giorno a Madrid è la “Procesión del Pobre” (processione del povero), che inizia dalla Chiesa di San Pedro, la più antica di Madrid, alle 19:00.


Venerdì Santo

  • Attualmente la processione con il numero maggiore di devoti a Madrid è quella del Cristo de Medinaceli, la cui confraternita fu fondata nel 1710. La processione parte dalla Basilica del Cristo de Medinaceli (molto vicino al Parlamento spagnolo) alle 19:00 e percorre le strade e i viali principali della capitale. Ti consigliano di raggiungere la Basilica almeno due ore prima dell’inizio della processione per poter apprezzare la processione dalle prime file; in caso contrario è praticamente impossibile vedere qualcosa.
  • Un’altra processione molto famosa a Madrid durante il venerdì Santo è quella del “Cristo de Alabarderos” (Cristo degli Alabardieri) che parte dal Palacio Real alle 19:00. Questo corteo è uno dei più emozionanti perché è condotto dalle guardie reali.
  • Vivamente consigliato! Il Venerdì Santo sul balcone principale della Casa de la Panadería (Plaza Mayor) ha luogo un’esibizione canora molto caratteristica di “saetas” (cantici religiosi tradizionali eseguiti durante le processioni della Settimana Santa); sicuramente un’esperienza a cui vale la pena assistere.


Sabato Santo

  • L’ultima processione che percorre le vie di Madrid è la “Procesión de la Soledad” (processione della solitudine) che è accompagnata da un corteo di tamburi. Questa processione parte alle 16:00 dalla Chiesa Concepción de Calatrava (Via Alcalá 25).

Musica

La musica svolge un ruolo fondamentale nelle processioni religiose di Madrid; per questo motivo, la Chiesa cattolica di Madrid organizza diversi eventi in cui la musica sacra è il principale protagonista.

-Concerti di musica per organo a San Ginés

Situata a pochi passi dalla Puerta del Sol, questa piccola chiesa ospita una meravigliosa serie di concerti di musica organistica che delizieranno gli amanti di questo genere.

Indirizzo: Calle del Arenal, 13
Data: da stabilire

-Musica sacra durante la Settimana Santa

Durante la Settimana Santa, diverse chiese di Madrid come la Basilica de Atocha, la Parroquia de Santa Cruz o la Basilica de San Miguel ospitano meravigliosi concerti di musica sacra con un repertorio che va dal XVI secolo al XX secolo. In totale nel 2018 si sono tenuti più di 50 concerti in varie chiese della città a cui hanno partecipato più di 12 mila persone.

Comme raggiungere Toledo da Madrid | Clicca sul banner per informazioni!

Gastronomia di Pascua a Madrid

Naturalmente, la settimana Santa si riflette anche nella gastronomia di Madrid. Senza dubbio, ti consigliamo di provare le famose “torrijas” (budini di pane fritti), che probabilmente rappresentano il più popolare ambasciatore gastronomico della settimana Santa.

Tutte le panetterie e i supermercati della città iniziano a vendere “torrijas” le settimane che precedono la settimana Santa. Questo dolce consiste fondamentalmente in grandi fette di pane imbevute di latte, passate in uova sbattute e fritte in olio. Si preparano inoltre imbevute nel vino rosso invece che nel latte e questo chiaramente gli conferisce un sapore completamente diverso.

Puoi goderti le migliori torrijas di Madrid nella famosa pasticceria “La Mallorquina“, la più antica della città.

Settimana Santa a Madrid
“Torrijas” (pane inzuppato di latte e uova con cannella, fritto e spolverato di zucchero) | Foto: OgoTours

Un altro prodotto tradizionale della settimana Santa a Madrid è il baccalà preparato in diversi modi: frittura, polpette, fagottini, ecc.

Settimana Santa Madrid
Baccalà fritto (bacalao frito) Casa Labra | Foto: OgoTours

Un piatto tradizionale della settimana Santa che vede sempre come protagonista il merluzzo è il “potaje de Vigilia” (stufato della vigilia). Questo stufato si compone di legumi, verdure e merluzzo e viene servito in molti ristoranti il venerdì di Quaresima in osservanza alla tradizione religiosa di non mangiare carne durante questo giorno.

Altri dolci molto tipici durante la settimana Santa sono i “bartolillos” (pasticci) che consistono in piccoli dolci fritti ripieni di crema. A differenza delle “torrijas”, i “bartolillos” devono essere mangiati appena fatti mentre sono ancora caldi.

La Passione di Chinchón

Chinchón è una piccola città situata a sud di Madrid e famosa per la sua bella Plaza Mayor. Durante la Settimana Santa questa cittadina riesce ad attirare migliaia di turisti grazie a “La Passione di Chinchón”. Questa celebrazione consiste in una ricreazione teatrale della passione, morte e risurrezione di Gesù.

Settimana Santa
Settimana Santa Madrid |La Passione di Chinchón | Foto: pasiondechinchon.com

Non mancano, naturalmente, le scene più importanti, come l’ultima cena che si svolge sul balcone del municipio o la crocifissione di Gesù, grazie alle quali le strade e le piazze principali della città fanno da palcoscenico a questa unica ricreazione teatrale, che vanta la partecipazione di oltre 200 attori.

Data: sabato 20 aprile
Luogo: Chinchón (a 45 chilometri da Madrid)

Tamburi della Plaza Mayor

Il tocco finale della settimana Santa lo dà la tradizionale “tamborrada” in cui centinaia di fedeli si riuniscono, la domenica di Pasqua a mezzogiorno, per suonare tamburi e strumenti a percussione. Il frastuono è tale che può essere sentito in gran parte del centrico quartiere antico. Questa tradizione proviene dalla regione di Aragona, ma gli abitanti della città l’hanno adottata come propria.

Ci auguriamo che potrai vivere appieno la settimana Santa a Madrid, allo stesso modo in cui noi lo facciamo, partecipando alle differenti attività e presenziando ai molteplici eventi offerti dalla città durante questi giorni. Ricorda che siamo a tua completa disposizione e per qualsiasi domanda o dubbio scrivici a info@ogotours.com

Misure di prevenzione per il Covid-19. Cosa facciamo per mantenere la sicurezza?

GRUPPI PIÙ PICCOLI
(max 10 persone)

Durante l'epidemia di Covid-19 abbiamo ulteriormente ridotto le dimensioni dei nostri gruppi. Tutte le nostre visite guidate hanno un limite massimo di 10 persone.

USO OBBLIGATORIO DELLE MASCHERINE

Tutti i partecipanti, così come le nostre guide, devono indossare la mascherina durante tutto il percorso.

DISTANZA SOCIALE (2 METRI)

Offrendo gruppi ridotti (massimo 10 persone) siamo in grado di far rispettare la distanza sociale raccomandata di almeno 2 metri.

Gel idroalcolico

Offriamo gel idroalcolico disponibile su tutto il percorso per mantenere una buona igiene delle mani.

Guide munite di microfoni

Tutte le nostre guide sono dotate di microfono e amplificatore della voce. Ciò consente di ascoltare chiaramente mantenendo la distanza sociale raccomandata (2 metri).

Eliminazione della carta

Abbiamo eliminato l’utilizzo dei documenti cartacei in tutto il processo di registrazione. Non è quindi più necessario stampare la conferma. La guida sarà in grado di identificare la vostra prenotazione solo attraverso il vostro nome e cognome.